Varie

Buonanno morto? “Buona notizia”: Oltraggio di un docente università di Padova

Pur non essendo un Leghista, anche se condivido molti punti , credo che una simile notizia vada inserita nel lungo filone criminogeno del lugubre patrimonio marxista. Se questo è assodato e rientra nella filosofia comunista , ciò che rode è pensare che simili individui ( e sono anche troppi !)  possano esercitare un ruolo così delicato soprattutto a contatto con giovani, peraltro il suo impegno politico ufficiale e ben noto avrebbe dovuto tenere in allerta lungo l’iter della sua carriera di docente. Le sue contorsioni per minimizzare il suo grave giudizio sono superflue e ridicole.                                                                         

                                                                                                                                                    Leonida Laconico

 

http://www.ilgiornale.it/news/politica/buonanno-morto-buona-notizia-oltraggio-docente-universitario-1268842.html

Nadia Muratore – Mer, 08/06/2016 – 08:21

Buonanno morto? Buona notizia” Oltraggio di un docente università di Padova

A Padova il sociologo Romania esulta su Facebook per la scomparsa dell’eurodeputato. Insorge il sindaco Bitonci: “Un’offesa per l’ateneo”

Rissa virtuale su Facebook tra frasi poco felici e risposte indignate il caso che ruota intorno alla morte di Gianluca Buonanno, l’eurodeputato e sindaco della Lega Nord deceduto domenica pomeriggio in un incidente stradale mentre tornava a casa con la moglie, rimasta ferita e tuttora in ospedale ma non in pericolo di vita.

A scatenarla il post di Vincenzo Romania, professore associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi all’Università di Padova, nonché ex segretario cittadino di Sel. Sotto il titolo drammatico: «Gianluca Buonanno è morto in un incidente stradale», il prof ha commentato: «Finalmente una buona notizia». E nonostante il post sia stato rimosso, più di un utente l’ha fotografato e segnalato al sindaco di Padova, Massimo Bitonci. «Un post osceno scritto da un sedicente professore universitario ha commentato il primo cittadino sempre su Facebook – Spero smentisca di averlo mai scritto, altrimenti chiederò al rettore dell’Università di prendere dei provvedimenti nei suoi confronti. Chi gode per la morte di una persona non ha niente da insegnare e offende la tradizione del nostro ateneo». Romania si è detto «sorpreso per tanto clamore» e si è giustificando scrivendo: «Non sono felice che Buonanno sia morto, ma solo che sia uscito dalla scena politica. Il mio post era politico e riguardava la mia distanza da chi fa politica omofoba e razzista. Non dovevo scrivere quel post, ho sbagliato. Non auguro la morte a nessuno, mi dispiace se ho provocato indignazione e me ne scuso». Malumori per il commento del professore sulla morte dell’europarlamentare anche tra i suoi colleghi dell’università di Padova ma dall’ateneo fanno sapere che «non saranno prese posizioni pubblicamente, perché i docenti privi di cariche istituzionali sono liberi di scrivere ciò che pensano sui social network». Stessa reazione indignata, per quanto ha scritto Alberto Amariti, capogruppo per Sel di Cinisello Balsamo, in provincia di Milano, che ha commentato cosi l’improvvisa scomparsa di Buonanno: «Chi di Pedemontana ferisce di pedemontana perisce», con un riferimento all’autostrada dove l’eurodeputato ha trovato la morte. E poi: «Non ho mica detto che era un uomo di m… avrei potuto dirlo, ma non l’ho detto!». Ora il Carroccio invoca a gran voce le sue dimissioni. Lui intanto si difende così: «Cancello il post. Ho capito che l’ironia non è per tutti. Nella morte ancora meno». Intanto, per far chiarezza sulla dinamica dell’incidente, la procura di Busto Arsizio ha aperto un fascicolo ed ha disposto l’autopsia sul corpo di Buonanno, per appurare se, come pare, ci sarebbe un malore all’origine dello scontro. Solo dopo l’esame autoptico sarà stabilita la data del funerale.

Leggi Tutto …

Comments are closed.