Estero, Europa, Immigrazione, Stranieri, U.K.

La Union Jack sventola sul balcone centrale di Palazzo degli Elefanti

brexittestata

 

Pubblichiamo integralmente, il comunicato diffuso dall’amministrazione Bianco, con tanto di foto denominata “brexit” e con il titolo: “La Union Jack sventola sul balcone centrale di Palazzo degli Elefanti “

 

Brexit
Foto denominata “brexit” e con il titolo: “La Union Jack sventola sul balcone centrale di Palazzo degli Elefanti”

Brexit“Il vessillo della Gran Bretagna è stata esposto, insieme alla bandiera europea ed a quella italiana, in occasione del referendum del 23 giugno prossimo. Il sindaco Enzo Bianco: “Un gesto dettato dalla profonda amicizia nei confronti del Regno Unito, verso i suoi cittadini che noi consideriamo fratelli. Noi siamo molto grati alla Gran Bretagna per quei valori che ha rappresentato nel corso della storia dell’Europa. Basti pensare alla stessa nascita della democrazia”

L’Union Jack, il vessillo della Gran Bretagna è stata esposto, insieme alla bandiera europea ed a quella italiana, sul balcone di Palazzo degli Elefanti in occasione del referendum del 23 giugno prossimo con il quale il Regno Unito deciderà se uscire o no dall’Unione europea.
“Il prossimo 23 giugno – ha detto Enzo Bianco sindaco di Catania e Presidente dell’Assemblea Nazionale dell’Anci nonché Capo della Delegazione italiana al Comitato delle Regioni al Parlamento europeo – i cittadini del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord andranno alle urne per fare una scelta che ha un particolare valore. Noi sindaci italiani ovviamente non entriamo nel merito di una scelta che spetta esclusivamente al popolo britannico. Vogliamo però cogliere l’occasione della gradita visita degli amici avvocati britannici, con in quali abbiamo da tempo stabilito un rapporto di proficua collaborazione, per compire un gesto che ha solo un valore simbolico. Ma un gesto dettato da un a profonda amicizia nei confronti del Regno Unito, verso i suoi cittadini che noi consideriamo fratelli. Noi siamo molto grati alla Gran Bretagna per quei valori che ha rappresentato nel corso della storia dell’Europa. Basti pensare alla stessa nascita della democrazia. Ecco la ragione per la quale, nel momento in cui i cittadini britannici ci accingono a confermare o meno l’adesione all’Unione europa, noi sentiamo dal profondo del nostro cuore il desiderio di esprimere amicizia e gratitudine nei loro confronti, E lo facciamo esponendo la loro bandiera nel balcone di Palazzo degli Elefanti, Altri sindaci italiani, indipendentemente dal colore politico, hanno fatto lo stesso identico gesto. Un gesto di attenzione e di amicizia”.
Nell’occasione il sindaco Bianco ha infatti ricevuto una delegazione di avvocati, giuristi e medici britannici della Sbl (Black Lawyers Society) e della Aml (associazione degli avvocati musulmani), che erano già stata a Catania alcuni mesi fa e che adesso sono tornati proseguendo nella missione che prevede la visita dei centri di accoglienza in Sicilia in vista della stesura di un rapporto da presentare all’Unhcr, al governo del Regno Unito, ai commissari Ue e all’Ocse. Gli hanno espresso il loro apprezzamento per l’impegno e la generosità di Catania nell’accogliere i migranti che giugno attraverso il Mediterraneo.
Subito dopo l’esposizione delle bandiere, nel salone Bellini di Palazzo degli Elefanti sono stati suonati gli inni di Gran Bretagna, Unione europea e Italia.”

ufficiostampa@comunedicatania.it

Approfondimenti

Articolo e commenti su “Sud Press”

Commento di Leonida-Laconico al Comunicato Stampa

Caro sBianco, sindaco sprecato di una città ingrata come Catania,
potevi risparmiarti almeno anche questa, la bandiera britannica a sventolare sul pennone del municipio e la tua mielosa ipocrisia dovrebbe sBiancarti per aver caricato troppo su temi che anche le teste dure come pietre hanno capito da tempo.

In sostanza partendo da un profondo attaccamento con gli albionici fino a sconfinare nel puro senso di fratellanza a cominciare dagl’inglesi per passare anche ai prediletti della Boldrini (ex responsabile , o meglio con la qualifica che lei preferisce, anche se mi viene un po’ difficile da pronunziare, di direttoratrice dell’Unhcr -Ordine mondiale pro rifugiati e migranti – oggi “presidentatessa” della Camera), cioè gl’immigrati di ogni genere e la Aml (associazione degli avvocati musulmani), l’anello dell’accoglienza infinita affiora con chiarezza ed in piena sintonia coi voleri egemonici ed assurdi della Comunità Europea che era già perdente proprio con le elezioni sulla permanenza o meno dell’Inghilterra.

Solo l’assassinio della laburista Cox di pochissimi giorni fa ha messo a rischio la fuga, ampiamente prevista della Gran Bretagna dalla C.E., più per motivi emotivi che reali. Infatti il gesto di un pazzo riconosciuto, anche se a ruoli invertiti, cioè colpendo qualcuno pro-Brexit, non avrebbe, a rigor di logica, alcun modo d’influire sui risultati, ma….vedremo. Infine vorrei chiudere, sghignazzando un po’, questo commento riprendendo una frase del caro sBianco : “Basti pensare alla stessa nascita della democrazia”.

Menomale che almeno è attratto da termini suggestivi anche se non ne conosce il significato, perché sarebbe più grave il contrario. Infatti come saprebbe giustificare certe stranezze se conoscesse il significato della DEMOCRAZIA ed approvi quella praticata dall’intramontabile Napolitano (quello rimasto alla repressione nel sangue dei carri armati sovietici in Ungheria -1956) con 3 governi imposti democraticamente senza elezioni, fino a quella dell’attuale Renzi abile acchiappatutto e vero dracula travestito (Politici come al mercato delle vacche, ma senza pagare il dazio come Berlusca; RAI-TV ; salassi fiscali draculeschi etc) ?
Spero solo di poter avere risposta a queste mie insinuazioni. http://www.leonida-laconico.eu/

Comments are closed.