Estero, Europa, Francia

Nizza (Fr) , la strage corre sulla promenade insanguinata-07.2016

 Scusandomi con tutti,preferisco non abbinare ,come altre volte,  la traduzione elettronica molto inaffidabile anche per il contenuto voluminoso.Avec nos excuses à tous, je préfère ne pas correspondre, comme à d’autres moments, la traduction électronique très fiable pour le contenu massif.

Se interessa approfondire  potrete tentare Voi col computer o qualche amico italiano. Grazie  L.L.   
Si vous êtes intéressé, vous pouvez plonger vous tâtonné avec l’ordinateur ou un ami italien. Merci L.L.

Solo in Occidente  in tempi recentissimi !  PARIGI x 2 + TUNISI + DACCA (Bangladesh) + DALLAS   (USA)+ NIZZA (Fr) + MONACO /ANSBACH /Treno…(DE) + ROUEN (Fr)

 isis-decapitazionekrancic-monaco-giorno-dopo

 

Da : NIZZA (fR) 7.’16 + UNIFICAZ.: IL RAZZISMO E’ UN DOVERE, SE…

Ecco la prova delle prove ,volendo fare i maestrini all’Europa ed ai fanatici del  multiculturalismo / etnicità /religiosità , sulle problematiche immigrazione-razzismo deriva dalla loro assenza di valutazioni obiettive di carattere storico e psicologico.

Basterà, per tutto il mondo che ha la frenesia di seguire le mode (accettate con perdita di personalità/identità sempre da qualcuno che ha la forze di imporle con interessi particolari) del multi-culturale – etnico – religioso, l’esempio USA – Dallas (poliziotti bianchi uccisi da negri e tanti altri recenti focolai) per provare in modo assoluto che : integrazione è utopia se, dopo quasi 2 secoli dalle prime immigrazioni, purtroppo scoppiano ancora queste sanguinose manifestazioni di  razzismo di ritorno, che dimostrano di essere solo inevitabili ! Quindi fermiamo questa follia. Intanto blocchiamo gli arrivi, trovando altre forme d’aiuto mirato solo ai veri meritevoli, quindi man mano fuori tutti gli estremisti più o meno latitanti.

 lutto-eu

union-jack


Con la BREXIT la prima a salvarsi da quest’Europa!  – 6.’16

flag-eu-ita-de  flag-france flag-usa

 

sede-eu-pal-berlgrecmont

Una bandiera a mezz’asta è il simbolo dolente di una Nazione ferita.   Quelle raffigurate quindi rischiano di rappresentare, per l’Unione Europea e l’Occidente tutto,  il necrologio anticipato per suicidio  di masochismo sociale.


Dateci il Referendum!   Corrispondenti il 30.06.16 12:20

http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11923308/sulibero-il-tagliando-per-chiedereun-referendum-sull-ue-.html

Chi vuole può scrivere una @ all’indirizzo noeuronoeuropa@liberoquotidiano.it

Io l’ho già fatto (via mail) : FINALMENTE DALLE PAROLE AI FATTI, PERCHE’ CON UN SOL COLPO CI TOGLIEREMO IL GUINZAGLIO DI QUEST’ EUROPA, A SUA VOLTA AL GUINZAGLIO DI QUESTI U.S.A.                                     info@leonida-laconico.eu

dateci-il-referendum

 

strage-nizza-autobus strage-nizza

NIZZA (FR), LA STRAGE CORRE SULLA PROMENADE NSANGUINATA – 

Per le prime notizie sentite a caldo su RAI-3 (notoriamente di sinistra ) coi commenti sull’eccidio è stato intervistato “casualmente” e senza contro coro, un giornalista di  liberation(la cui sede di Parigi tempo fa ha subito un attentato ), ciò ha richiamato delle analogie con la strage di Parigi causata da Charlie Hebdo (stessa matrice politica comunista !) che si è cercata la vendetta ( certo sproporzionata ed inevitabile) dei terroristi Isis per aver fomentato , senza doverselo permettere , con snobismo fuori luogo ( perchè tra l’altro si riferiscono con nostalgia ai tragici traguardi dell’Unione democratica Sovietica ?), l’assenza di stili “evoluti”di un Occidente deragliato (peraltro negativi e di cui, giustamente, temono il contagio come la peste : materialismo consumistico ateo e sfrenato, Omosessualità in libertà, Droghe come vitamine, fedeltà ed altri Valori al macero!)e  beffeggiato in tutti i modi Maometto,capo della loro religione, cosa esecrabile per i fedeli di tutte le religioni ; naturalmente i cristiani a tali profanazioni non avrebbero risposto come i tagliagole, ma neanche dovrebbero lasciar fare con indifferenza o paura (!?) alle ormai troppe stragi di fedeli nel mondo.

A che servono cordoglio,solidarietà,condoglianze,commozione  collettiva fino a summit internazionali con proposte roboanti che regolarmente cadono in letargo, perché ormai inutili e del tutto senza speranza? Perché ? Ma è fin troppo ovvio!

Ecco la prova delle prove ,volendo fare i maestrini all’Europa ed ai fanatici del  multiculturalismo / etnicità / religiosità , sulle problematiche immigrazione-razzismo deriva dalla loro assenza di valutazioni obiettive di carattere storico e psicologico.

Basterà, per tutto il mondo che ha la frenesia di seguire le mode (accettate con perdita di personalità/identità sempre da qualcuno che ha la forze di imporle con interessi particolari) del multi-culturale – etnico – religioso, l’esempio USA – Dallas (e tanti altri recenti focolai) per provare in modo assoluto che : integrazione è utopia se, dopo quasi 2 secoli dalle prime immigrazioni, purtroppo scoppiano ancora queste sanguinose manifestazioni di  razzismo di ritorno, che dimostrano di essere solo inevitabili ! Quindi fermiamo questa follia. Intanto blocchiamo gli arrivi, trovando altre forme d’aiuto mirato solo ai veri meritevoli, quindi man mano fuori tutti gli estremisti più o meno latitanti.

Finalmente un cambiamento ,anche se un gesto impercettibile , rispetto ai precedenti attentati a Parigi , specialmente quello seguito da una farsesca marcia che ha visto l’adunata mondiale dei grandi dell’Occidente, ormai allo sbando, che hanno fatto commoventi discorsi da ridere.

Infatti a Nizza è piombato il ministro Valls per replicare i soliti commoventi discorsi da ridere, ma è stato colpito da una gradinata di insulti e fischi dalla folla che lo aspettava al varco

Qualcuno ritiene esagerato questo pessimismo ?  Niente affatto! Logica vuole infatti che se per una salda integrazione non è stato sufficiente tutto questo periodo e neanche l’avvento di Obama, primo presidente di “color ombra” ( anzi c’è stato un grave crescendo del fenomeno), qualche motivo ci sarà, anzi troppi motivi correlati e di grave impedimento.

Infatti basta osservare ed imparare dalla Natura, essa ci insegna sempre tante cose: non si può sperare di ottenere produzioni di banane al Polo Nord o allevare orsi nel Sahara! Certo non si tratta solo di acclimatamento climatico,ma anche e soprattutto dell’incalcolabile patrimonio ormai inculcato in secoli di formazione culturale, di retaggio storico, di profonde radici tradizionali,religiose nel substrato sociale, cose che anche gl’imbecilli burocrati dell’Europa non sanno considerare, cercando anzi integrazione con migranti all’infinito cancellando nel contempo i simboli cristiani senza riconoscere che quest’Europa per egoismo e lassismo non ha mai tappato le tante falle da lei stessa create.

Questa EUROPA, persa anche la propria identità, l’autonomia decisionale e ridotta a suddita degli USA  che,non solo ci impone volgari stili di vita sostenuti da potenti lobby (Affaristiche, Omosessuali, legate al consumismo sfrenato,all’edonismo ed al “politicamente corretto”…..) , ma ci fanno anche una subdola e pretestuosa guerra economica (Industria VW etc; Agricoltura per imitazione di  prodotti tipici ed export di alimenti nocivi, peraltro incoraggiando l’ideologia vegana; Sport, anche per le Olimpiadi  Rio, a pochi giorni dall’inizio, stanno in extremis accelerando tutti  i tentativi per riuscire a tener fuori la Russia, guarda caso la stessa contro la quale hanno anche inventato (per la balla dell’Ucraina) pure le sanzioni economiche, imposte  all’Europa, per provocare un vero collasso negli scambi commerciali e ridurre l’influenza geo-politica e la forza concorrenziale di entrambi i rivali  (CE + Russia).

Anche se su questo punto dell’immigrazione ormai la situazione deve considerarsi sfuggita di mano per i persistenti errori accumulati, checché i governi vogliano strombazzare serenità, anzi addirittura  occasione di splendide risorse ( a tal proposito, contando sull’immunità parlamentare ed i manicomi chiusi, in Italia la presidentessa della Camera L.Boldrini, tra l’altro figlia del comandante Bulow, partigiano stragista di Codevigo-PD-,  si è distinta per una formidabile ed avvilente proposta non solo all’Italia: aprire a “forze e risorse fresche”  per la soluzione alla denatalità ed accogliere , da chiarire se in alberghi a 5 od 8 stelle, 400.000 migranti l’anno, non è chiaro se anche clandestini, per fare figli al posto degli italiani soffiando loro anche il posto di lavoro, senza citare l’altra proposta dello “ius soli” per trasformare la nazione in un’enorme incubatrice) a parte queste tante pericolose sciocchezze,  come la mettiamo con  certi altri aspetti prosaici, ma non secondari, legati alla capacità organizzativa ed ai costi economici per la gestione generale dell’accoglienza? Oltre alle problematiche degli arrivi( salvataggi, sbarchi, identificazione di vivi e non, assistenza medica etc), degli smistamenti e dei rari rientridiarie (oggi circa 35€./giorno), alloggi  etc, già basterebbero queste immense problematiche ,ma va aggiunto   ovviamente che sottraggono attenzioni e risorse alle regolari attività della Nazione, peraltro già con un notevole carico di fattori tentacolari legati alla crisi economica crescente,alla criminalità,alla corruzione ect.      Ma il bello viene dovendo trovare in ogni angolo d’Italia(uffici, scuole, etc) risorse umane ed economiche, mezzi, strutture adeguate per ogni etnia o religione, in ogni ambito (ospedali, cimiteri, scuole, carceri, luoghi di culto  etc) e per ogni esigenza: alimentazione, usanze, cure, sepolture,  traduttori, operatori multi-lingue/dialetti (a dir poco un centinaio) e …dulcis in fundo un lavoro decente per ognuno, che non costringa all’accattonaggio.

A proposito di interpetri e sermoni in italiano nelle moschee pare ci sia una proposta di legge di cui però non conosco neanche l’ossatura, ma che comunque già mi provoca dubbi: se deve essere l’imam a parlare, dopo aver presentato il certificato di buona condotta per “musulmani mansueti”, credo proprio che non tutti conoscano bene la lingua , ma ammesso che la conoscano come faranno a capirla i fedeli ascoltatori, poi, ammesso che si voglia anche ricorrere ad interpetri il problema non cambierebbe (e casomai quanti ce ne vorrebbero ? 1 interpetre per ogni lingua, ad ogni sermone, in ogni moschea – e per quelle clandestine? Ma nessuno sospetta, con l’attuale clima sempre più deteriorato, che si può prevedere un post – sermone, ovviamente non autorizzato?).                                                                                             Senza essere un mago ritengo impossibile l’attuazione dei punti accennati, anche per una condizione compromessa da infinite  motivazioni, che non riguarda solo l’assalto territoriale, l’occupazione lavorativa sempre più rara e quant’altro su accennato, ma è soprattutto il crescendo esponenziale di diritti non solo equivoci od assurdi –pensioni mordi e fuggi in senso quasi reale (incassa la pensione piovuta dal cielo e scappi nel paese d’origine), ma escogitati e proposti dai sindacati “creativi” ed imposti per ovvii fini elettorali dalla politica di sinistra. Infine ritengo impossibile l’attuazione principalmente per l’attuale capacità zero del governo ed la rassegnazione del popolo prostrato, poco combattivo e non privo di colpe per il semplice fatto di aver votato da un lato per il suo carnefice e di essersi astenuto dal voto dall’altro lato. Per risolvere cosa o , con una metafora, per fare dispetto alla… moglie, mutilandosi?

Dopo anni di piani risolutivi ed ottimistici degli strateghi nazionali ed internazionali, ciechi come le talpe, piuttosto che andare avanti con i miglioramenti strombazzati, siamo andati indietro come il gambero, ovvero in picchiata.

A questo punto siamo arrivati anche perché  ormai la cronaca diuturna della stampa allineata non fa altro che rafforzare impotenza e rassegnazione nei più , infatti, se permettiamo che l’informazione e le proposte su terrorismo ed immigrazione vengano da certe infauste fonti (vedi RAI-3,La Repubblica,La Stampa e tutto il sinistrume con in testa Napolitano e la pericolosa Boldrini, tutti vedi caso, sostenitori di questa schifezza d’Europa) , ADDIO ITALIA !

Quindi per un verso (l’invasione territoriale e demografica ,tanto loro non s’impressionano della terribile formula: +traversate+naufragi +morti) o per l’altro ( terrorismo con kamikaze fantasmi disposti a tutto per raggiungere il loro paradiso) l’Europa Kaput , per di più dipinto come crudele, cattiva, inospitale e incapace di una vera soluzione.

Proprio su questo punto sono in pieno accordo con il Fronte Nazionale di Marine Le Pen, avendo superato qualche ombra non programmatica , anche perché per bloccarla gli avversari hanno preferito fare un patto politico vile, sporco e spietato, come la MAFIA: tutti contro, dal centro-destra alla sinistra, perché già con posizioni già acquisite e ben remunerate da non perdere, contro F.N., che in fondo ormai , primo partito , è votato anche da ex comunisti, ma al momento fuori dai giochi parlamentari dimostrando però ora che quanto da anni ha predicato (al vento) s’è avverato. Quindi non era tattica allarmisica , era semplicemente superiorità d’interpetrazione degli avvenimenti

di MARINE mi fido —  MARINE confiance

front-nationalmarie-le-pen

Peccato non avere in Italia nè Lei, né la Destra (definizione odiosa e riduttiva) in pausa …suicidio!


ATTENTATO_A_NIZZA- IMMAGINI CRUDE PER ADULTI

http://www.repubblica.it/esteri/2016/07/15/foto/attentato_a_nizza_vittime_a_terra-144113739/1/#2


VIDEO: STRAGE NIZZA, LA NORMALITÀ DEL GIORNO DOPO: AL MARE A POCHI METRI DALLA STRAGE

http://video.gelocal.it/gazzettadimantova/mondo/strage-nizza-la-normalita-del-giorno-dopo-al-mare-a-pochi-metri-dalla-strage/59427/59685#commenti

Nonostante l’attentato costato la vita a più di ottanta persone, i turisti e gli abitanti di Nizza non sembrano avere paura di nuovo attacchi. E infatti, meno di 24 ore dopo e a pochi metri dal teatro della strage, in una Promenade des Anglais blindata dalle forze dell’ordine, centinaia di persone hanno scelto di non rinunciare alle proprie abitudini, decidendo di andare al mare ugualmente. Come in un giorno qualunque.  (gelocal.it)


I commenti, colti qua e là in proposito, sono contrastanti, ma io credo fermamente che un’atteggiamento meno gaudente sarebbe stato più opportuno almeno per breve tempo anche per chi non è stato coinvolto personalmente.

Nessuno pensa che manifestare strappandosi i capelli o vestirsi a lutto nero sarebbe stato più serio ,ma neanche che ,dopo appena poche ore per voler dimostrare a tutti i costi la ripresa della normalità per non darla vinta ai terroristi o sembrare ipocriti e “conformisti“ .

Si dà il caso come già successo anche per la strage “Charlie Hebdo( giornale comunista blasfemo per i religiosi musulmani pur non terroristi) che Parigi attuò la risposta con pianoforti ed orchestre per musica in strada ed al Bataclan, attirando un altro “suicidio” (che senso ha sprizzando “coraggio” da tutti i pori,  ma poi calando le brache, bocciando presepi e simboli cristiani e nel contempo non alzando muri , ma costruendo ponti all’immigrazione infinita ? ).

Ma cionostante i terroristi se ne fregano altamente di queste risposte forzate ed inutili, spacciate tra l’altro per stupide sfide, anziché affermare linee rigide e politiche di contrasto veramente efficaci, perché ormai coscienti di poter colpire come, quando e dove vogliono con i kamikaze, veri fantasmi armati e votati alla morte premiante, così gli attentati restano assolutamente e del tutto imprevedibili, nonostante lo spiegamento  già notevole di forze dell’Ordine distolte da altri compiti già vacillanti e possono avvenire con scelte a piacere e fantasiose in termini di modalità ,orari, luoghi etc

L’ISIS in sostanza se la ride di un Occidente ridotto così ed anch’io mi sento “conformista”,  ma nel contempo strenuo nemico dell’immigrazione incontrollata nella qualità e nella quantità,e guarda caso delle politiche disastrose in cui è prevalso sempre il “ politicamente corretto “dei progressisti di sinistra che così sono riusciti a pescare in questo bacino anche elettoralmente.

leonida laconico


DOPO I PELLEROSSA ORA TOCCHERA’ A NOI ESSERE CACCIATI NELLE RISERVE ?

indiani-d-america

 

Comments are closed.