Destra, Folgore, Folgore, Immigrazione, Stranieri, ISIS, Militaria, FF.AA. , Difesa, Parà, Partigiani, Patria, Politica, Resistenza, Sinistra, Terrorismo

2 Giugno Festa della Falsita’ Antiitaliana

In occasione del 2 Giugno 2017, ricorrenza dell’avvento della Repubblica e “Festa“ delle Forze Armate, sono balzati alla ribalta con evidenza sfacciata certi atteggiamenti, ormai insopportabili, delle sinistre al governo che nel contempo mi hanno scatenato una sconfortante voglia di confronto sullo strano ed innaturale impiego dei ns.militari, oltre a precedenti sconvolgenti connessi, ma non divulgati naturalmente dai media dominanti .

Come non riuscire a qualificare come nemici chi vuole oggi, con tante complicità cosiddette democratiche, oscurare la civiltà occidentale con bibliche invasioni migratorie ormai scientifiche e programmate con contorno di vili azioni terroristiche in continua crescita e relative stragi ovunque, di preferenza anticristiane.

La luce di El Alamein, che brillerà sempre, ci insegna come combattere con mezzi e modalità diverse,anche a mani nude,  il nemico che avanza, pur trattandosi di una singola battaglia, mentre oggi  con le forze islamiche è in atto addirittura da anni una vera guerra travestita, ma già da noi persa se non correremo ( in tutti i sensi e direzione) ai ripari.

Premesso che i fautori della accoglienza (come le sinistre “democratiche” a scopi palesemente elettorali e la Chiesa di Bergoglio anche per il calo di Vocazioni) , nonostante si presentino quotidianamente felici e contenti per i loro slanci di sincera solidarietà e veri salvatori di migliaia di naufraghi e soprattutto di poveri bambini ( spesso soli e senza accompagnatori,ma che dopo lo sbarco spesso scompaiono misteriosamente), preferiscono evidenziare solo i salvataggi con le loro eccelse qualità di grande valore umanitario, non accennando mai alle vere stragi in mare di morti e dispersi (logicamente in crescita proporzionale rispetto agl’imbarchi) ,di cui con onestà e logica debbono sentirsi complici morali e loro becchini materiali   ( e spesso anche per i loschi affari recentemente emersi a carico delle potenti ONG, Soros ect… ) tentando di dipingere gli anti immigrazioni come puri delinquenti incalliti anche di fronte alla fine di bambini innocenti ed ovviamente degli sporchi razzisti.

Dalla palese malafede dei cosiddetti benefattori nasce pure il confronto sul  bisogno di un ruolo vero e coerente delle nostre forze armate ( nel caso specifico della marina militare ) a prescindere dai costi e dalle  nebulose tesi per giustificare il loro impiego incoerente e perdurante.

Considerando peraltro che tensioni di guerra, in atto e potenziali, sono diffusissime anche alle nostre porte (Medio Oriente,Nord Africa ,ect…. ) si dovrebbe ritornare alla ragione riportando nell’alveo naturale i compiti dei nostri militari, anzì, come invoco da oltre un decennio, ripristinando anche il servizio militare come cura anche delle mille problematiche della gioventù,che il ministro della difesa Pinotti al recente ed esaltante raduno degli alpini a Treviso ha, solo per compiacere gli ambienti patriottici, ipocritamente accennato con un flebile balbettio .

Sorvoliamo su episodi vergognosi del passato sul provvisorio,improprio ed umiliante impiego come spazzini per la crisi dei rifiuti anni fa a Napoli, dei  “maledetti“ Parà della Folgore che le sinistre volevano sciogliere, ma persistere ancora su certi assurdi impieghi quando ci sarebbero altri corpi specializzati ( CRI, Protezione Civile ect…), è veramente irreale.

E poi, correndo il rischio inevitabile di trasformare dei veri militari in badanti, in infermieri, in bambinai armati di pannolini, poppatoi e siringhe, gli ammiragli ed alte gerarchie, non condizionate dalla politica, non potrebbero / dovrebbero avere la tentazione di minacciare un colpetto di Stato ammonitorio per rimettere in carreggiata chi, in caso di scongiurabili guerre, dovesse partire in ….camice bianco ?

Ora lascio per ultima una buona e ovvia considerazione di cui nessuno fa cenno e che temo resti comunque inascoltata : se già nell’inverno-primavera dall’inizio d’anno gli sbarchi sono cresciuti oltre il 30 %, dovremmo ipotizzare, in vista delle prossime stagioni più invitanti alle traversate, una crescita da record.  Quindi io mi lancio in un’obiezione addirittura infantile, ma ritengo efficace: se di inverno l’ipotesi naufragi è verosimile , d’estate questa colossale accoglienza dovrebbe andare in vacanza per assenza quasi assoluta di rischi meteorologici. Quindi agli ormeggi i transatlantici delle ONG (Medici Senza Frontiere & CO.) , lasciando ai traghettatori (senza bambini non accompagnati) riconoscibili come veri esuli da guerre (a cui dare dignitosa OSPITALITÀ PROVVISORIA in attesa del rientro in patria a fine ostilità) la piena responsabilità delle traversate ed all’Europa, e non solo, l’obbligo di aiuti direttamente ai veri bisognosi.

Altro che la demente proposta dello “IUS SOLI” (In sostanza basterebbe nascere in Italia per diventare italiano !).

LEONIDA LACONICO

 

COSA ASPETTARSI DA CHI BEFFEGGIA PER IDEOLOGIA OD INCAPACITA’ UNO DEI PILASTRI PORTANTI LA SALVAGUARDIA DELLA NS. NAZIONE PER TENERLA ANCORA DIVISA !?

Basta dare un occhio al seguito.

 


L’insulto alla Folgore: ci fate odiare anche il 2 giugno

http://www.oltrelalinea.news/2017/06/02/linsulto-alla-folgore-ci-fate-odiare-anche-il-2-giugno/

 

Interni 2 giugno 2017

Sfila la Folgore durante la parata militare in occasione del 71º anniversario dalla nascita della Repubblica Italiana. Sergio Mattarella non applaude, Laura Boldrini si siede quasi disgustata.

Sfila la Folgore durante la parata militare in occasione del 71º anniversario dalla nascita della Repubblica Italiana. Sergio Mattarella non applaude, Laura Boldrini si siede quasi disgustata
Sfila la Folgore durante la parata militare in occasione del 71º anniversario dalla nascita della Repubblica Italiana. Sergio Mattarella non applaude, Laura Boldrini si siede quasi disgustata

VIDEO : 2 Giugno, la sfilata e il grido della brigata Folgore davanti al Presidente della Repubblica

https://www.youtube.com/watch?v=z9-UlFbmzEA

 

 


La Pinotti,ministro della Difesa del governo Renzi,  sposa due donne. “Unioni civili anche in ambito militare”

http://www.ilgiornale.it/news/politica/pinotti-sposa-due-donne-unioni-civili-anche-ambito-militare-1316287.html

Il ministro: “Questa legge ha valenza per tutti gli ambienti e, certamente, anche per quelli militari dove in Italia non ci sono mai state limitazioni ed è giusto specificarlo”

Una pietanza indigesta della minEstra (della inDifesa italiana)
Una pietanza indigesta della minEstra (della inDifesa italiana)
 Così comincia a formarsi lo ”Spirito di … corpo.”! Pinotti, madrina di un’unione che renderà fiere e forti le FF.AA
Così comincia a formarsi lo ”Spirito di … corpo.”! Pinotti, madrina di un’unione che renderà fiere e forti le FF.AA

L.L.


Immagini

https://www.google.it/search?q=La+Pinotti+sposa+due+donne.&tbm=isch&imgil=EYhUjUuobWFizM%253A%253BNCYbPobVTOXkKM%253Bhttp%25253A%25252F%25252Fwww.quotidiano.net%25252Fpolitica%25252Ffoto%25252Fpinotti-unioni-civili-1.2577085&source=iu&pf=m&fir=EYhUjUuobWFizM%253A%252CNCYbPobVTOXkKM%252C_&usg=__xKqCyNvNL3fzaU_sXvGcFrnJ6_g%3D&biw=1366&bih=609&ved=0ahUKEwjVo5_0saHUAhXHblAKHQRVAZwQyjcINQ&ei=CoUyWdX2D8fdwQKEqoXgCQ#imgrc=EYhUjUuobWFizM:&spf=1496483091177


Partigiano trucidò 54 innocenti  e il governo gli dà una medaglia a guerra già conclusa.  – Ven, 17/06/2016

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/partigiano-trucid-54-innocenti-e-governo-d-medaglia-1273039.html

Non è uno scherzo,il ministro della Difesa Roberta Pinotti  ha decretato “eroe” della Resistenza Valentino Bortoloso, che partecipò all’eccidio partigiano di Schio a conflitto concluso!

http://www.ilgiornale.it/news/politica/bella-medaglia-dei-partigiani-strage-schio-1274523.html   Una bella medaglia a uno dei partigiani della strage di Schio

Premiato dal governo per la Resistenza . Valentino Bortoloso capobanda dei fucilatori partecipò ai massacri di 54 detenuti, è ancora vivo e oggi ha 93 anni. Sin qui nulla di strano, almeno fino allo scorso aprile, quando le nostre illuminate autorità hanno deciso di decorarlo con la medaglia della Resistenza. Un’onorificenza inventata dal governo, e precisamente dal ministro della Difesa Roberta Pinotti, per premiare i protagonisti della lotta partigiana. Non c’è da meravigliarsi, ormai una medaglia non si nega a nessuno. Forse non tutti ricordano che anche il maresciallo Tito è stato decorato dalla presidenza della nostra Repubblica. Il dittatore comunista, infatti, ha ricevuto il Gran Cordone di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica per aver infoibato migliaia di italiani e compiuto una radicale pulizia etnica nella Venezia Giulia e Dalmazia. Bortoloso, quindi, nonostante le 54 persone trucidate e la sua condanna per un crimine così efferato, è stato premiato. Complimenti.

http://eccidiodischio.blogspot.it/      LE VITTIME PER LA MAGGIOR PARTE DIPENDENTI DEL LANIFICIO ROSSI, NON ERANO ISCRITTE ALLA R.S.I.. AMMASSATE IN UNO STANZONE DEL CARCERE DI SCHIO FURONO CRIVELLATE DA RAFFICHE DI MITRA, TANTO CHE IL SANGUE SPRIZZO’ FINO AL SOFFITTO E FORMO’ SUL PAVIMENTO UNA POLTIGLIA RACCAPRICCIANTE. L’ORRORE DI UNA MATTANZA TANTO DISUMANA FECE PRONUNCIARE AL GEN. AMERICANO DUNLOP, GOVERNATORE MILITARE ALLEATO NEL VENETO, QUESTE PAROLE DI ESECRAZIONE :  “MAI PRIMA D’ ORA IL BUON NOME DELL’ ITALIA E’ CADUTO TANTO IN BASSO NELLA MIA STIMA”


La medaglia al partigiano stragista umilia il Paese

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/partigiano-trucid-54-innocenti-e-governo-d-medaglia-1273039.html  COMMENTI ELOQUENTI!

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/medaglia-partigiano-stragista-umilia-paese-1274509.html

Stenio Solinas – Mer, 22/06/2016 – 06:00           Mussolini era stato «giustiziato» due mesi prima, Hitler si era ucciso subito dopo, la Seconda guerra mondiale era già finita, ma a Schio, nel luglio del 1945, un ventenne coglione, absit iniuria verbis, dell’epoca decise che di sangue non ne era scorso abbastanza


<<<  ALTRO EROE  >>>

BOLDRINI PÀ (ex Fascista) E FIGLIA, 1 DINASTIA 2 SVENTURE

 

BOLDRINI  Arrigo (Comandante BulowStragista partigiano di Codevigo-Pd, ),  padre di Laura..

BOLDRINI  Laura ,presid.Camera deputati (SEL = Partito comunista).

ECCIDIO DI CODEVIGO -PD: LINK> Leggi Tutto … in formato PDF 

Elevati non solo con la toponomastica agli “onori degli altari”…. anche per crimini feroci !

Aprile ’16 – HO FATTO UNA SCOPERTA SCONVOLGENTE, NON POTEVO CREDERE CHE OLTRE ALLE “FOIBE DEI COMUNISTI TITINI”, NASCOSTE PER OLTRE 50 ANNI, MI SAREI RITROVATO A RABBRIVIDIRE NON SENZA PORMI DOMANDE ESSENZIALI: PERCHE’, COME E CHI E’ RIUSCITO A METTERE IL TAPPO AD UNA TALE VICENDA, RICORRENDO PERSINO A SABOTAGGI BEN MIMETIZZATI DA TUTTI I PRECEDENTI GOVERNI …….. COMPLICI !

PER CHI HA LA COSCIENZA PULITA, LA VERITA’ STORICA SU CUI E’ STATA FONDATA UNA (QUALSIASI) REPUBBLICA “DEMOCRATICA” E’, COME IL BATTESIMO PER UN BUON CRISTIANO, IL SACRAMENTO FONDATORE DELL’ ISTITUZIONE NASCENTE, LE FONDAMENTA SU CUI ERIGERE I VARI PILASTRI PORTANTI PER IL BENE DEI CITTADINI.

PURTROPPO , ED E’ PROPRIO QUESTO IL VULNUS CHE CI TRASCINIAMO DA ORMAI 70 ANNI , SONO ANCORA TANTI , PERSINO AI VERTICI ISTITUZIONALI ( in questa losca vicenda la carina Lauretta Boldrini, imparziale presidentessa della Camera dei deputati e, casualmente, figlia di Arrigo il famigerato comandante partigiano Bulow, ha certamente avuto il ruolo della protagonista) BARANO MALEDETTAMENTE, MA, SE SI SCAVASSE APPENA UN PO’ NELL’AMBITO DEL CINEMA, COMPRESA LA ROMINA POWER (amabilissima, ma un bel po’ reticente?! ) OSCURATA MISTERIOSAMENTE E SENZA RIVENDICAZIONI ( con pressioni e minacce ?!), SI SCOPRIREBBERO GLI ALTARINI.

Leonida Laconico

 

Il segreto d'Iitalia
Il segreto d’Iitalia

http://www.comingsoon.it/film/il-segreto-di-italia/50715/scheda/


Di Arrigo Boldrini se ne parlò anche lo scorso 26 marzo 2015 quando il consigliere regionale dell’Emilia Romagna Galeazzo Bignami, Forza Italia, chiese di rimuovere il busto del “comandante Bulow” dal municipio di Ravenna.

Approfondimenti

Vedi in “Leonida-Laconico”


BOLDRINI PÀ (ex Fascista) E FIGLIA, 1 DINASTIA 2 SVENTURE

BOLDRINI  Arrigo (Comandante BulowStragista partigiano di Codevigo-Pd, ),  padre di Laura..

BOLDRINI  Laura ,presid.Camera deputati (SEL = Partito comunista).


cafenero  I redenti – gli intellettuali (e non) che vissero due volte  (cambiando casacca !)

post pubblicato in diario, il 23 giugno 2010

Presidente dell’ANPI,comunista, capo della 28a Brigata Garibaldi (“Bulow”)…ex-giovane fascista che insieme a D’Alema Giuseppe e Zaccagnini Benigno cambiò la camicia per apparire vergine. .
Arrigo Boldrini nel 1939 sottocapo manipolo della MVSN . Il 29-4-45, a Codevigo (RA) arrivò con la sua brigata su camion americani.
Il giorno dopo sulle acque del Brenta affiorarono i primi cadaveri. Pochi giorni prima alcuni militi della GNR si erano consegnati prigionieri. Depredati furono uccisi a bruciapelo.In 19 giorni furono uccise 120 persone. Terminato il “lavoro” la 28a brigata tentò di annientare la 14a Compagnia partigiana perché non comunista.
A fianco di Boldrini operarono Benigno Zaccagnini, Giuseppe D’Alema,  padre di Massimo, segretario del PDS.C’eravamo tutti in piazza o incollati alla radio il 10 giugno del 1940 .
In quella folla urlante c’era Arrigo Boldrini , volontario nelle Camicie Nere, quindi Capomanipolo della Milizia, scampato all’invio sul fronte libico del suo battaglione “Romagna” per una malattia che lo costrinse a letto in ospedale e poi divenne famoso come  comandante partigiano .
Mi verrà  obbiettato che Arrigo Boldrini sia stato costretto ad arruolarsi. Può essere , vigeva il servizio militare obbligatorio.
Ma perchè¨ il futuro ” Bulow ” tra i tanti corpi del Regio Esercito scelse l’equivalente italiano delle SS ovvero  la Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, formalmente Forza Armata al pari delle altre, ma di fatto braccio militare del Partito Nazionale Fascista ? viene spontaneo chiedersi se il Boldrini, come mille altri , avrà  a suo tempo barattato la camicia nera per il fazzoletto rosso , evidentemente più alla moda dopo il fatidico  otto settembre 1943
Per carità , solo gli imbecilli non cambiano idea. Evidentemente il futuro Bulow l’avrà  cambiata . Il che è lecito .  Ma che mi urta  la rimozione sistematica del consenso che ebbe il fascismo. Quasi come se tutti gli italiani fossero stati antifascisti dal 28/10/1922 al 25/04/1945 .Leggenda che a tanti italiani, compreso magari Arrigo Boldrini, è convenuto far credere ai più
Ma  leggendo i cognomi dei collaboratori di “Primato” , rivista patrocinata da Giuseppe Bottai , mi pare che il fascismo  fosse condiviso entusiasticamente da molti futuri intellettuali comunisti, anzi comunistissimi .

permalink | inviato da Pike il 23/6/2010 alle 9:0 |


I morti della Divisione “San Marco” ,  L’olocausto della “Monterosa”  ,  La strage delle Ausiliarie  , Il massacro di Schio (Vi) ,  I caduti del 3° Rgt.Bersaglieri volontari

Caduti del 3° Rgt.Bersaglieri volontari

http://stragipartigiane.blogspot.it/

Biblioteca non Democratica
Biblioteca non Democratica

 


“Ero nelle brigate fasciste e non mi pento”

http://www.ilgiornale.it/news/cultura/ero-nelle-brigate-fasciste-e-non-mi-pento-1246551.html

Guido Podestà a soli 15 anni ha aderito alla Repubblica sociale italiana non si pente del suo passato tra le brigate fasciste


«Così sabotano il mio film sulla strage più feroce commessa dai partigiani»

http://www.ilgiornale.it/news/interni/cos-sabotano-mio-film-sulla-strage-pi-feroce-commessa-dai-854604.html  

https://www.google.it/search?q=UNA+BELLA+MEDAGLIA+A+UNO+DEI+PARTIG&biw=1366&bih=632&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ved=0ahUKEwiX9bLFt8DNAhWGPRQKHR7hDYkQsAQIIQ#imgrc=Z2xaXGG9jzXSuM%3A      Immagini relative a: Una bella medaglia a uno dei partigiani…

 

Comments are closed.