Destra, Politica

Casapound, Basta immigrazione di massa, Sindaco Pd Ascoli Piceno sfila con la vera destra

Immigrazione, il sindaco Pd di Ascoli in corteo con Casapound: "Basta immigrazione di massa"
Immigrazione, il sindaco Pd di Ascoli in corteo con Casapound: “Basta immigrazione di massa”

Sempre più, anche dal seguente LINK,  emerge quell’intreccio di loschi affari speculativi (in senso economico con giri d’affari immensi e politico della sinistra a fini elettorali come riconoscimento per l’accoglienza aperta ricevuta ) sull’immigrazione che coinvolge, già da tempo, in un “afflato umanitario” ONG, COOPERATIVE, POLITICA, senza scordare la Chiesa che fa politica, invece di esercitare il Vangelo.

Ebbene già figure di rilievo del PD hanno, ob torto collo, voluto manifestare pubblicamente il loro dissenso a difesa non della destra , ma dell’intera ns.Civiltà agli sgoccioli.

Ma come se non bastasse e non sazi di assurdità vergognose tentano di proporre la follia dello IUS SOLI                                            Leonida Laconico

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ascoli-piceno-sindaco-pd-sfila-casapound-basta-immigrazione-1465819.html   Ascoli Piceno, sindaco Pd sfila con Casapound: “Basta immigrazione di massa”

Lui è Alessandro Luciani e si è fatto promotore di una raccolta firme contro l’apertura di un Centro di Accoglienza Straordinaria per dare ospitalità a 37 richiedenti asilo e ha sfilato in una marcia insieme a Casa Pound e alla Lega Nord per le strade di Spintoli.

Luca Romano – Mar, 21/11/2017 – 18:27

Eppure è successo ad Ascoli Piceno. Lui è Alessandro Luciani e si è fatto promotore di una raccolta firme contro l’apertura di un Centro di Accoglienza Straordinaria per dare ospitalità a 37 richiedenti asilo e ha sfilato in una marcia insieme a Casa Pound e alla Lega Nord per le strade di Spintoli.

La cosa buffa è che Casapound ha preso le distanze dal Pd. “Ieri abbiamo partecipato con una nostra delegazione al corteo contro l’arrivo di un numero imprecisato di immigrati in via Tevere a Pagliare di Spinetoli organizzato dal comitato locale. La cooperativa, che ha acquistato una palazzina in una zona residenziale a pochi metri da una scuola, ha vinto un bando prefettizio per la gestione di 50 immigrati. Il corteo è terminato in un ex cinema dove ci sono stati degli interventi, tra i quali anche quello del sindaco Alessandro Luciani. Come gesto simbolico abbiamo deciso di abbandonare la sala durante l’intervento del sindaco, che, con abile parlantina ha cercato di fare il pesce in barile, dichiarandosi contrario all’arrivo degli immigrati in via Tevere, cercando di convincere le persone che l’accettazione dello SPRAR fosse la panacea di tutti i mali, dichiarandosi impotente davanti agli accordi di ANCI e Prefetto/Governo (istituzioni che sono a maggioranza del Partito Democratico, lo stesso partito del sindaco). Lo Sprar è solo l’accettazione di un compromesso che apre le porte a un’invasione programmata che con soldi pubblici (di cui beneficierà anche il comune in parte) pagherà vitto, alloggio, corsi di formazione e di italiano a rifugiati, in una zona con disoccupazione giovanile oltre il 50% e dove gli Italiani in difficoltà non godono di questi privilegi. CasaPound non vuole rendersi complice di questa sostituzione etnica e non avallerà mai discorsi di questo tipo, poco lungimiranti e di sottomissione ad una èlite di radical-chic che governa chiusa nei palazzi istituzionali senza avere i piedi sulla strada. Lo SPRAR è fumo negli occhi. NESSUNO SPRAR NEI NOSTRI TERRITORI!”, ha scritto su Facebook Casapound.

Commenti

Cheyenne

Mar, 21/11/2017 – 18:42

non pare neanche un pdiota

venco

Mar, 21/11/2017 – 18:46

Attenzione a quelli del PD adesso, si metteranno contro l’immigrazione per propaganda elettorale.

Reip

Mar, 21/11/2017 – 18:47

Pagliacci! Dovevate pensarci due anni fa! Adesso è troppo tardi!!!

Lissa

Mar, 21/11/2017 – 18:53

Casa Pound, avanti così!

.fraTacchioDaVe…

Mar, 21/11/2017 – 18:56

un altro centro agli africani clandestini, il Partito Discarica TRADITORI COLPISCE ANCORA

linino

Mar, 21/11/2017 – 18:56

C’è da crederci?

bandog

Mar, 21/11/2017 – 19:11

Casapound,ricorda la favola della rana e dello scorpione e manda i pdioti a ….

bonoitalianoma

Mar, 21/11/2017 – 19:12

Un tempo vi era il film di Peppone e don Camillo e a distanza di 50 anni la storia si rivoluziona: un post comunista si associa con un assimilato fascista. Forse torna l’era della ragione.

bonoitalianoma

Mar, 21/11/2017 – 19:19

@venco18.46: ha posto una questione morale ovvero si è mai visto un politico che si sia dimesso per contrasto con i suoi compagni di “fede”, semmai si aggrega al gruppo misto tanto sono tutti compagni di merenda, e ora che certa parte politica ha messo nella fossa il suo referente, il cittadino elettore contribuente sovrano, lo vogliono riesumare alla bisogna: pijarse er voto, ovviamente finché vigono le attuali leggi altrimenti se non sono confacenti alla “dottrina” le rivoluzionano alla venezuelana. Ossequi.

Divoll

Mar, 21/11/2017 – 19:20

Una mossa elettorale…

Yossi0

Mar, 21/11/2017 – 19:24

ormai non sanno più cosa fare pur di raccimolare qualche consenso sono proprio dei pdioti.

bonoitalianoma

Mar, 21/11/2017 – 19:24

Beh, forse gli elettori di Ostia non sono tutti dei bigotti e hanno preferito rifiutare di esercitare un loro diritto come monito a chi con i diritti di altri si pulisce il fondoschiena e si auto incensa “dio in terra” solo per aver conseguito una carica pubblica in grazia delle preferenze ottenute in grazia della sua verve istrionica.

Mia.vi

Mar, 21/11/2017 – 19:31

Ho ascoltato in una conferenza stampa il programma di casa pound. Io ho sempre votato sx PCI e 5 stelle ma ammetto che a me simone di stefano piace molto. Lo trovo vero

piazzapulita52

Mar, 21/11/2017 – 20:22

Se io fossi stato uno di Casapound oppure della Lega avrei preso quel TRADITORE DELLA PATRIA del PD a pedate nel sedere! E invece cosi’ non è stato! Hanno sbagliato ed il mio voto alle prossime elezioni politiche, non lo prendono di sicuro!

routier

Mar, 21/11/2017 – 21:58

Inutile, tardiva e palese mossa pre elettorale. Anche nel PD qualcuno ha capito che la politica dissennata pro immigrazione selvaggia è perdente su tutti i fronti, ma per rimediare politicamente è troppo tardi

 

Gl’italiani cominciano a scoprire qualche verità!

MEGABOOM

Elez.Com.6.’17-CasaPound,MegaBoom 3° a Lucca,supera anche 5 Stelle

http://www.ilprimatonazionale.it/politica/comunali-boom-di-casapound-a-lucca-8-dove-supera-m5s-la-tartaruga-avanza-in-tutta-italia-66997/   Comunali, boom di CasaPound a Lucca (8%) dove supera M5S. La tartaruga avanza in tutta Italia

http://www.ilgiornale.it/news/politica/lultima-follia-boldrini-censurare-democrazia-1409068.html    L’ultima follia della Boldrini: censurare la democrazia   LINK + COMMENTI interessanti

A Sermide nel Mantovano eletta col 10,42% una consigliera “fascista”. La presidente s’infuria e chiede l’aiuto di Minniti Massimo Malpica – Mer, 14/06/2017 – 08:15

 

https://www.nextquotidiano.it/le-minacce-di-morte-a-fiamma-negrini-dei-fasci-italiani-del-lavoro/     L’elezione di Fiamma Negrini al Consiglio comunale di Sermide e Felonica è diventata immediatamente un caso. La candidata sindaco della lista “Fasci Italiani del Lavoro“, un partito di chiara ispirazione fascista fatto da nostalgici della Repubblica di Salò, ha ottenuto  Il 10,42% dei cittadini di Sermide e Felonica ha votato i Fasci provocando lo sdegno di molte forze politiche. Dall’altra parte della barricata il partito guidato da Claudio Negrini ha ricevuto il plauso di molti camerati, da Forza Nuova a Casa Pound. In mezzo c’è lei, la candidata sindaca costretta a fuggire dai social a causa delle minacce di morte.

https://www.sudpress.it/casapound-catania-striscione-allistituto-bellini-blitz-piazza-duomo-bianco-ed-erika-marco/

Casapound Catania: striscione all’Istituto Bellini e blitz in piazza Duomo contro Bianco ed Erika Marco

http://roma.corriere.it/notizie/politica/17_novembre_06/elezioni-ostia-risultati-boom-casapound-marsella-risultato-eccezionale-46c3ed5c-c2c8-11e7-985a-e44f18aa540b.shtml

Elezioni Ostia: boom di Casapound Marsella: «Risultato eccezionale»

Confermate le previsioni del movimento neofascista: «Questo non è un punto di arrivo ma è una nuova partenza e il prossimo step, ne siamo certi, sarà Montecitorio»

 

E tanti altri successi crescenti!

 

http://www.ilgiornale.it/news/politica/lultima-follia-boldrini-censurare-democrazia-1409068.html    L’ultima follia della Boldrini: censurare la democrazia   LINK + COMMENTI interessanti

A Sermide nel Mantovano eletta col 10,42% una consigliera “fascista”. La presidente s’infuria e chiede l’aiuto di Minniti Massimo Malpica – Mer, 14/06/2017 – 08:15

 

https://www.nextquotidiano.it/le-minacce-di-morte-a-fiamma-negrini-dei-fasci-italiani-del-lavoro/     L’elezione di Fiamma Negrini al Consiglio comunale di Sermide e Felonica è diventata immediatamente un caso. La candidata sindaco della lista “Fasci Italiani del Lavoro“, un partito di chiara ispirazione fascista fatto da nostalgici della Repubblica di Salò, ha ottenuto  Il 10,42% dei cittadini di Sermide e Felonica ha votato i Fasci provocando lo sdegno di molte forze politiche. Dall’altra parte della barricata il partito guidato da Claudio Negrini ha ricevuto il plauso di molti camerati, da Forza Nuova a Casa Pound. In mezzo c’è lei, la candidata sindaca costretta a fuggire dai social a causa delle minacce di morte.

MEGABOOM

Elez.Com.6.’17-CasaPound,MegaBoom 3° a Lucca,supera anche 5 Stelle

http://www.ilprimatonazionale.it/politica/comunali-boom-di-casapound-a-lucca-8-dove-supera-m5s-la-tartaruga-avanza-in-tutta-italia-66997/  Comunali, boom di CasaPound a Lucca (8%) dove supera M5S. La tartaruga avanza in tutta Italia

https://www.sudpress.it/casapound-catania-striscione-allistituto-bellini-blitz-piazza-duomo-bianco-ed-erika-marco/

Casapound Catania: striscione all’Istituto Bellini e blitz in piazza Duomo contro Bianco ed Erika Marco
Casapound Catania: striscione all’Istituto Bellini e blitz in piazza Duomo contro Bianco ed Erika Marco

Comments are closed.